QUALIFICHE / TITOLI

Visita il sito
Dettagli:
Milano, (MI)

Le qualifiche nel Jujitsu si contraddistinguono da appellativi diversi, assunti per ruolo/grado o per competenza: Denshi-Enso e per livello di insegnamento: Ko-Dansha.

SENSEI - Indica qualcuno di qualificato e competente. Il praticante Jutsuka diventa Sensei, dopo anni di pratica costante e dopo una comprovata capacità tecnica, tradizionalmente il titolo di Sensei viene assegnato dal 3°dan.

FUKO SHIDOIN - Vice-Istruttore a 3°dan, la cintura diventa Bianca/Blu o Nera con tre tacche.

SHIDOIN - Istruttore a 4°dan; La qualifica di Shidōin: l'uomo che inizia la strada, si realizza su 2 livelli. La prima certificazione formale per Istruttore è Shidōin: guida. Questa qualifica riflette il "nobile lavoro", di cui ha iniziato la pratica, per decidere di impegnarsi di più con l'insegnamento della "via".

SHIHAN - La qualifica di Shihan: l'uomo da imitare, si realizza su 3 livelli: Shihan Dai Nintei sho primo livello a 5°Dan Shihan Nintei sho secondo livello a 6°Dan Shihan terzo livello a 7°Dan Solo dopo anni di pratica e di insegnamento, si può guadagnare la distinzione di Istruttore Maestro: Shihan.

SUYESHIKI SHIHAN - Colui che rappresenta la Federazione, nelle relazioni politici e diplomatiche.

SEIKO KOMON - Il Consulente Tecnico più valido della Federazione.

SOSAI - Più alta carica onoraria di un'organizzazione, indica un Rappresentante Governativo Federale.

KAICHO - Responsabile Regionale/Nazionale o Direttore di uno stile. Essa può anche riferirsi a Rappresentante di una Organizzazione o Associazione regionale.

KANCHO - Capo illustre e superiore di una Organizzazione. Questo titolo è indipendente da qualsiasi rango. Colui che detiene questo titolo è il Capo Istruttore di una specifica Ryu-ha o Ha-kai.

SHIKE (DAIRI SHIKE) - Uomo che porta avanti la conoscenza, per la WJJF-WJJKO è il Presidente Internazionale Shike Giacomo Spartaco Bertoletti (GSB).

SOKE DAI - “Uno Solo” - per la WJJF-WJJKO è il Direttore Tecnico Internazionale Soke Robert Clark. Soke è il titolo utilizzato per indicare il Capo di uno stile / Ryu. In ogni Ryu c'è solo un Soke. Il titolo non è ereditato ma assegnato. Viene definito Soke anche Unica autorità o Insegnante più alto di un determinato stile, indipendentemente dal rango, può significare “pater familia”, preside, o “progenitore”. Quelli che ereditano il titolo Soke sono la massima autorità per lo stile. Il titolo di Soke non significa che il nuovo Soke è immediatamente un 10°dan. Infatti, il Soke può ereditare il titolo in qualsiasi grado. Anche se il Soke detiene un grado di cintura, è considerato "al di là del sistema del grado".

SHO DAI SOKE - Il titolo si verifica solo una volta in qualsiasi arte marziale. E 'il titolo usato per descrivere il Fondatore di una nuova arte marziale riconosciuta.

O-SENSEI - Questo titolo è usato raramente. Significa Grande Sensei. E 'usato per indicare un maestro anziano che è molto rispettato.

Renshi - Kyoshi – Hanshi - Ogni due anni, su proposta degli alti gradi internazionali o del Presidente Internazionale, potrebbe essere assegnato uno di questi titoli.

RENSHI - “Maturità spirituale”, competenza e padronanza di uno stile, potrebbe essere paragonato ad un assistente di un professore universitario. Renshi è un titolo da maestro, riservato al 5° o al 6°Dan.

KYOSHI - “Colui che pratica”, potrebbe essere paragonato ad un professore universitario. Kyoshi è un titolo da maestro, indica anche Maestro di Maestri, riservato al 7° o al 8°Dan.

HANSHI - “La trascendenza dell'essenza”, Il titolo più alto all'interno degli Shihan è Hanshi, che non è semplicemente l'inverso dei caratteri, mentre Shihan significa un modello di insegnante. Hanshi significa una persona esemplare. Hanshi è un titolo da maestro, riservato al 9° o al 10°Dan. In alcune organizzazioni può essere dato al direttore dello stile/scuola: Ryu. In alcuni casi viene assegnato come un titolo onorifico per chi arriva ad un'età minima di circa 60 anni.

Via Orti, 12
Milano (MI)